Aromaterapia, arredare la tua casa con le giuste fragranze

Sapevi che con l’aromaterapia puoi vestire di profumi ogni stanza e renderla più accogliente?

L’aromaterapia, come suggerisce il nome stesso,  si affida ai profumi, alle fragranze, per apportare benefici al corpo e alla mente. I protagonisti di questa magia sono gli oli essenziali, estratti aromatici ricavati da fiori e foglie, ma anche da cortecce o radici. Quella dell’aromaterapia è una vera e propria scienza facente parte del ramo della fitoterapia, la disciplina che prevede la lavorazione e l’utilizzo di elementi naturali per il mantenimento del benessere psicofisico. 
Per diffondere gli oli essenziali nell’ambiente è necessario munirsi di un diffusore, un piccolo e maneggevole complemento d’arredo in grado di vaporizzare gli aromi nell’ambiente. Sempre più impregnati di design, oltre che di profumo, i moderni diffusori rendono gli spazi della tua casa più piacevoli ed accoglienti.
Ma quali sono le essenze più adatte ad ogni spazio? È importante scegliere con consapevolezza gli aromi da utilizzare, abbinandoli alla specifica funzione d’uso di ogni stanza. 
Ingresso, l’aromaterapia energizzante
Per l’ingresso della ia casa scegli delle fragranze fresche ed energizzanti, che accolgano con brio ogni tuo ospite. Arancia, cedro, bergamotto o limone sono quelle da preferire, grazie alle loro note vitali. Come nella dieta, gli agrumi sono ottimi alleati per rinvigorire le tue energie.
Cucina, l’aromaterapia purificante
Al contrario delle fragranze da ingresso, quelle della cucina devono essere più discrete, per non coprire gli odori delle tue prelibatezze culinarie. Durante i pasti sarebbe meglio “silenziare” il diffusore, per poi allietare i tuoi ospiti con la fragranza di eucalipto. L’eucalipto, infatti, purifica la cucina dagli odori residui di cibo.
aromaterapiaIn bagno, l’aromaterapia naturale
L’intima atmosfera mattutina del bagno merita l’aroma delicato e naturale della lavanda, che ha un effetto rilassante sul sistema nervoso. Al bisogno, l’effetto relax si amplifica mettendo qualche goccia di olio essenziale nella vasca da bagno. In più, le note floreali della lavanda sono strettamente connesse alla sensazione di pulizia.
In camera da letto, l’aromaterapia esotica
Per un’atmosfera esotica, che riattiva i cinque sensi, scegli le proprietà afrodisiache dell’olio essenziale di patchouli. Se invece preferisci un’atmosfera più classica e rilassante opta per la lavanda, il cedro, il timo o azzarda con il rosmarino.
Camera dei bambini
Una vecchia canzoncina per bambini scherzava: “Anche se la mamma strilla, non farà l’effetto camomilla”. Per questa ragione, nella camera dei bambini, è meglio ricreare un’armosfera calma e rilassata grazie al fondo dolciastro degli olii essenziali alla camomilla
Soggiorno, l’aromaterapia legnosa e floreale
Gli oli essenziali al sandalo e alla vaniglia ricreano un’atmosfera calma ed accomodante, ideale per l’atmosfera di dialogo confronto che si viene a ricreare nei salotti. L’interazione è ancora più appagante, se scandita da note legnose e floreali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: